Performance n. 1 - 2017

perfomance 1-2017

In questo numero:

   

Editoriale

di Roberta Bezzi

 

Grazie al fitness, migliora la produttività dei dipendenti!

Sono tanti i fattori che contribuiscono al benessere della persona ed è ormai accertato che fare sport e curare l’alimentazione contribuisca a prevenire gran parte delle patologie cardiovascolari e neurologiche, oltre a migliorare l’umore, aumentare l’energia, stimolare la creatività e ridurre ansia e stress. Si tende a pensare che tutti questi accorgimenti debbano riguardare il tempo libero, mentre invece dovrebbero diventare anche parte integrante della nostra giornata lavorativa. Secondo un recente studio dell’American college of Sports Medicine, chi passa da 30 a 60 minuti facendo sport all’ora di pranzo è più produttivo del 15 per cento.

E non è finita: con due ore e mezzo di esercizio a settimana, si riducono le assenze in ufficio. In definitiva, il benessere fisico e mentale dei dipendenti influenza positivamente la produttività. Motivo per cui, per le aziende, ‘investire’ per stimolarlo è una efficace strategia. Non a caso, già da diversi anni, negli Stati Uniti si parla di corporate fitness, ossia di attività motoria svolta in azienda o grazie all’azienda in cui si lavora. Anche in Italia sono in aumento le aziende che offrono ai propri dipendenti migliori condizioni di lavoro e l’opportunità di svolgere esercizio fisico in un’area fitness aziendale o stipulando accordi con fitness club.

Qualche esempio? La sede di Modena del colosso svedese Tetra Pak è dotata di un vero e proprio centro fitness ad accesso gratuito, con sauna, 20 attrezzi, sistema per la diffusione musicale e schermi televisivi, in cui svolgere numerose attività. Anche la sede milanese della multinazionale statunitense Sas, nell’ambito del progetto ‘Lavoro, mangio, mi alleno!’, offre una palestra con un team di specialisti ad appena 60 euro all’anno. E ancora, negli uffici milanesi e romani di Dentsu Aegis Network Italia, società di comunicazione, prima di iniziare a lavorare i dipendenti possono seguire in sede un corso di Pilates. Anche la storica azienda milanese del beverage Branca, propone ai propri dipendenti corsi gratuiti e facoltativi di kundalini yoga, vantando poche assenze. E negli Usa dove si guarda avanti ancora, sta già facendo scuola Google che – con il suo food program – ha portato in mensa cinque executive chef promotori del cibo sano e un menù fatto per l’80 per cento di verdura. Stanno andando in questa direzione in Italia, Comieco che mette a disposizione dei lavoratori frutta fresca in ogni ufficio, e Generali che propone prodotti a km zero nei bar interni e indica le calorie per gli alimenti.

Fitness e buona alimentazione fanno quindi parte di un corretto stile di vita, a tutto tondo, a casa come al lavoro!

 
FACCIAMO CHIAREZZA SULLE CERTIFICAZIONI RILASCIATE Quali sono i requisiti che rendono un diploma “legalmente valido, ai fini lavorativi in qualità di istruttore, nelle varie discipline del fitness? Questa domanda sottende…
STRATAGEMMI PER RENDERE PIÙ VERSATILE UN CIRCUITO DA ESEGUIRE IN PALESTRA Vietato “circuitare”. Non cercate questa parola sul dizionario, è puro frutto della mia perversa fantasia, ma credo renda l'idea.…
L'AVVENTO DELLE GRANDI CATENE HA ABBASSATO I COSTI DEGLI ABBONAMENTI A AUMENTATO LE RICHIESTE. MA C'È SPAZIO PER PICCOLI CENTRI ALTAMENTE SPECIALIZZATI CON SERVIZI “SU MISURA”. Come sta cambiando l’universo…
SE VUOI ESSERE VINCENTE CURA L’ALIMENTAZIONE. I VANTAGGI SALUTISTICI E SPORTIVI DELLA DIETA DEI GRUPPI SANGUIGNI. ATTENZIONE A LATTE, FRUTTA E FARINE CON GLUTINE. Medico con oltre 30 anni di…
Si chiama Dynamic Yoga, la pratica dello yoga nella sua versione più attuale, ideale non solo per chi già insegna yoga, ma anche per chi si affaccia per la prima…
FIDELIZZAZIONE VS PERDITA CLIENTI Rispetto alle palestre low cost, le risorse umane sono il vero punto di forza del club medio italiano, a patto di curare con attenzione gli aspetti…
IL PILATES DI ELISABETH LARKAM La statunitense Elisabeth Larkam è riconosciuta a livello internazionale come un'innovatrice in materia di educazione al movimento. È un'insegnante certificata “Gold” per il Metodo Pilates…
QUATTRO ESERCIZI A CONFRONTO, DUE TECNICHE DI ESECUZIONE, UN UNICO OBIETTIVO. Non gli unici, ma sicuramente i più immediati e riconoscibili. Così ho definito “I fantastici 4”, cioè i quattro…
TRE SCHEDE PER AUMENTARE LA FORZA, L'IPERTROFIA E LA DEFINIZIONE. Quello che vi presento oggi è un allenamento ibrido, che può anche essere definito misto.Quali sono gli obiettivi di questo…
L’EVOLUZIONE DEL MOVIMENTO AL FEMMINILE. Rispetto all’allenamento tradizionale, il functional training si occupa del corpo nel suo insieme e dona naturalezza. La donna sin dalla lontana era paleolitica ha assunto…
Esercizi a basso impatto traumatico e stretching per migliorare la mobilità articolare. Artrite è un nome generico che indica diverse malattie articolari infiammatorie. Una di queste è l'artrite reumatoide, una…
ESERCIZI MIRATI PER RINFORZARLI E RIDURRE L’INCIDENZA DI INFIAMMAZIONI E INFORTUNI. La spalla, una delle articolazioni più complesse, viene messa costantemente sotto carico sia negli esercizi di spinta (come i…
HA ORIGINI NERVOSE E METABOLICHE. PER PREVENIRLA, BISOGNA SAPER ASCOLTARE IL PROPRIO CORPO E AIUTARSI CON I GIUSTI INTEGRATORI E ALIMENTI. Un corridore percorre l'ultimo tratto di gara in salita,…
CON QUESTA NUOVA TECNICA MANUALE, IDEATA DA PALOMBINI E IZZO, L'ISTRUTTORE FITNESS PUÒ DARE BENESSERE AI PRATICANTI. Drenare la fascia. Questo è lo scopo più importante della nuova tecnica di…
LA GERMANIA È IL PAESE EUROPEO CON PIÙ ISCRITTI IN PALESTRA. QUELLO EUROPEO È IL MAGGIOR MERCATO DEL FITNESS A LIVELLO MONDIALE, DAVANTI AGLI USA. Con 56 milioni di iscritti…
Alta specializzazione e aggiornamento continuo a In Corpore Sano e International Pilates. Il primo quadrimestre della Federazione Italiana Fitness va in archivio con tanti elementi di positività e crescita, grazie…