SERVIZI


LE POLIZZE ASSICURATIVE

Le polizze assicurative stipulate da FIF / ASI per i tesserati ordinari, atleti e non atleti, nonché per le società e le associazioni sportive affiliate, sono due: una riguarda il ramo infortuni, l'altra il ramo responsabilità civile verso terzi.
A seguire vengono riportati le presentazioni e gli estratti delle stesse.
I termini di copertura previsti in tali polizze sono validi per tutti i tesserati FIF dell'anno sportivo 2020.

Polizza infortuni e RCT 2020

RISERVATO AGLI ISTRUTTORI E CENTRI AFFILIATI FIF
Tra i vantaggi dell'affiliazione socio Gold Istruttore FIF è compresa l'assicurazione contro gli infortuni e l'assicurazione di responsabilità civile. Se hai una tessera FIF attivata a partire dal 1 gennaio 2020, per consultare le polizze e gestire i tuoi sinistri scarica i documenti qui sotto.

Contraente: ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane
Società: Unipol Sai

Polizza integrale 2020 (Sintesi e condizioni generali assicurative)
Estratto della copertura assicurativa 2020 


SINISTRI ONLINE

LA GESTIONE DEI SINISTRI ONLINE PER I TESSERATI FIF / ASI
Federazione Italiana Fitness e ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane), di intesa con Unipol Sai, al fine di agevolare i propri tesserati in caso di infortunio, ha predisposto una procedura di denuncia e gestione dei sinistri, che è valida per tutti coloro che sono affiliati alla FIF. Tutti i sinistri verificatisi a persone affiliate a FIF saranno gestiti con la seguente procedura, basata sull'inserimento di tutti i dati richiesti cliccando su questo link.

L’associazione/società sportiva interessata da sinistro oppure il tesserato infortunato potranno quindi comodamente denunciare e gestire il sinistro online, seguendo le istruzioni del caso.
Per informazioni generali o richieste sullo stato dei sinistri già aperti è possibile contattare l'ufficio FIF / ASI dedicato all'indirizzo dal lunedì al giovedì dalle 10.00 alle 13.00 o al numero: 393 9663403.

Il sistema online permetterà, attraverso pochi e semplici passaggi, di denunciare rapidamente il sinistro e inviarlo direttamente agli uffici dedicati.

Per maggiori informazioni sulla polizza ASI - Unipol Sai clicca qui o consulta il paragrafo precedente “Le Polizze assicurative”.


ISCRIZIONE ALLA PROMOZIONE SOCIALE

Ai sensi ed effetti delle legge n. 383 del 7 dicembre 2000, ASI è stata riconosciuta dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali anche Associazione di Promozione Sociale (Decreto 17 maggio 2002); risulta pertanto iscritta al n. 4 dell’apposito Registro nazionale.

In tale veste, svolge progetti e attività finalizzati a favorire l’inclusione sociale, il recupero della marginalità sociale, il contrasto ad ogni forma di discriminazione e la diffusione di valori come lealtà e rispetto delle regole, anche attraverso lo sport.

Dallo status di Associazione di Promozione Sociale derivano alcuni benefici, tra cui:

  • • possibilità di partecipare a bandi o gare previsti a livello locale per le Associazioni di Promozione Sociale (APS);
  • • possibilità di ricevere donazioni in denaro anche di considerevole importo (purché non superiori al 10% dei redditi di chi effettua l’elargizione), deducibili per il donante;
  • • possibilità di godere dell’uso gratuito (in comodato) di sedi/beni immobili di proprietà degli Enti Locali;
  • • possibilità di godere del lavoro “volontario”, al pari delle Associazioni di Volontariato riconosciute;
  • • possibilità di stabilire la sede legale delle proprie attività in immobili aventi qualsiasi destinazione d’uso, purché agibili e dotati dei necessari requisiti igienico-sanitari;
  • • altri importanti esenzioni di natura fiscale.

FIF / ASI possono trasferire i benefici correlati a questo status sopra rappresentati alle sue Associazioni affiliate iscritte al Registro CONI che ne facciano richiesta.

Come? Facendone richiesta a FIF / ASI. Scarica la domanda di iscrizione qui e scrivi a per informazioni sulla documentazione da produrre per il completamento della procedura.


TUTELA E CONSULENZA LEGALE

Dal 1 gennaio 2019 è stata nuovamente formalizzata per tutte la ASD/SSD e Circoli affiliati a FIF / ASI la polizza di Tutela Legale. Si precisa che gli Assicurati si intendono: il Presidente, il Presidente dei Comitati Regionali, Comitati Provinciali, Comitati Zonali, Comitati Metropolitani, i Dirigenti Nazionali e Territoriali, i Tecnici societari, i Tecnici iscritti all'albo nazionale e come riportato nell'allegato di polizza.
In caso di sinistro l'Assicurato potrà denunciare il sinistro collegandosi al sito https://trade.axa-assistance.it/, entrare in "Denuncia sinistro" e seguire le "Istruzioni per la denuncia" https://trade.axa-assistance.it/web/trade/denuncia-online.
In alternativa, potrà scaricare il "Modulo di denuncia" presente nel sito riportato a piè di pagina e spedirlo insieme a tutta la documentazione utile a:
Inter Partner Assistance S.A. - Rappresentanza Generale per l'Italia
Ufficio Sinistri
Casella Postale 20133
Via Eroi di Cefalonia
00128 Spinaceto - Roma

Ricordiamo che è prevista la possibilità per l’Assicurato di ottenere informazioni su tutto quanto previsto in polizza tramite il numero dell’Help On-Line che risponde al +39 06/42115554, attivo nei giorni feriali dalle 09.00 alle 17.00 e il Venerdì dalle 09.00 alle 13.00.
Inoltre è possibile contattare il ns. Broker per eventuali consulenze al seguente recapito:
Media Broker tel. 0931/24834 Referente Sig. Simone Piselli.

Dettagli
Contraente: ASI - Associazioni Sportive e Sociali Italiane
Società: AXA

• Polizza Tutela Legale “Garanzia Tutela Impresa”
• Dati Contratto: Polizza n° 100101113
• Modulo Denuncia sinistro "Garanzia Tutela Impresa"

CARTA DEL DOCENTE


Che cos'è la Carta del docente?

carta docente

La Carta del docente è un'iniziativa del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca prevista dalla legge 107 del 13 luglio 2015 (Buona Scuola), art. 1 comma 121, che ha istituito la Carta elettronica per l'aggiornamento e la formazione dei docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche. Del valore nominale di 500 EUR annui per ciascun anno scolastico, la Carta è assegnata ai docenti di ruolo a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, i docenti dichiarati inidonei per motivi di salute di cui all'art. 514 del Dlgs.16/04/94, n.297, e successive modificazioni, i docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati, i docenti nelle scuole all'estero, delle scuole militari. L'identità dei docenti è verificata attraverso il Sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale di cittadini e imprese, di seguito denominato «SPID». Per poter utilizzare la Carta, il docente dovrà dotarsi del proprio SPID e autenticarsi sul sito cartadeldocente.istruzione.it.

Ulteriori informazioni sulla Carta del docente si possono trovare sul sito cartadeldocente.istruzione.it


Sei un docente di ruolo? Acquista un corso FIF riconosciuto dal MIUR

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), in base alla direttiva ministeriale 21 marzo 2016 n.170, ha riconosciuto la validità formativa dei seguenti corsi promossi dal Centro Studi La Torre, l’Ente di Formazione a cui fa capo la Federazione Italiana Fitness (FIF):

• ISTRUTTORE DI FITNESS ONLINE

• PERSONAL TRAINER ONLINE

• INSEGNANTE DI YOGA

• YOGA PER BAMBINI

Per l’anno scolastico 2019/2020 i suddetti corsi diventano dunque acquistabili, a decorrere dal 1 settembre, con il bonus della “Carta docente” tramite la piattaforma Sofia (accreditata dal Ministero) da tutti i docenti di ogni ordine e grado residenti in Italia. Per iscriversi ai corsi, le cui date e i programmi sono già disponibili nell’apposita sezione “Catalogo” sul portale Sofia (oltre che sul sito www.fif.it), è sufficiente inserire il nome del corso nella funzione ‘Cerca’.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare la segreteria organizzativa del Centro Studi La Torre all’indirizzo: o al numero di telefono 0544 34124.

MODULISTICA PER CENTRI ASSOCIATI

COSA FARE PER NON ESSERE CANCELLATI DAL REGISTRO CONI

RIPETERE AIUTA: CARICAMENTO EVENTI REGISTRO RSSD 2.0

Ricordiamo gli adempimenti per le A.S.D ed S.S.D per conservare i benefici fiscali.
a) le discipline sportive indicate nello Statuto siano comprese nell’elenco delle discipline sportive ammesse dal CONI e indicate sul certificato d’iscrizione al Registro CONI;
b) svolgere effettiva pratica della disciplina sportiva dichiarata statutariamente;
c) essere in possesso, per ogni singolo anno d’iscrizione al Registro CONI, di documentazione attestante la partecipazione alle attività organizzate dall’Ente o federazione di appartenenza.

RICORDA: A COSA SERVE IL REGISTRO 2.0?

Il Registro è lo strumento che il Consiglio Nazionale del CONI ha istituito per confermare definitivamente “il riconoscimento ai fini sportivi” alle associazioni/società sportive dilettantistiche affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali e agli Enti di Promozione Sportiva. Le associazioni/società iscritte al Registro sono inserite nell’elenco che il CONI, ogni anno, deve trasmettere ai sensi della normativa vigente, al Ministero delle Finanze – Agenzia delle Entrate

Quali Eventi si possono inserire?
Si possono inserire tre tipologie di eventi, per la cui identificazione e definizione ci dobbiamo avvalere dell’allegato Elenco Attività previste dal Consiglio Nazionale CONI.

Eventi attività sportiva: Con attività sportiva si intende lo svolgimento di eventi sportivi organizzati dall’organismo sportivo di riferimento. Un evento sportivo può coincidere con una singola gara
Eventi attività formativa: Con attività formativa si indica l’iniziativa finalizzata alla formazione dei tesserati dell’organismo sportivo nonché le attività di divulgazione, aperte anche ai non tesserati, relativamente ad argomenti pertinenti la tecnica e l’ordinamento sportivo;
Eventi attività didattica: Con attività didattica si intendono i corsi di avviamento allo sport organizzato direttamente dell’organismo sportivo o organizzati dall’Associazione/società se espressamente autorizzati dall’organismo di affiliazione sportivo di riferimento

SEMPLIFICANDO ECCO COSA DOVETE FARE!

Compilare ed inviare a FIF / IDA (ASI) i seguenti moduli:
Modulo_COMUNICAZIONE_EVENTO
N.B.: fino al 30 settembre sarà possibile inserire anche attività già svolte nel costo dell’anno.
Dopo il 30 settembre potrete inserire solo attività non ancora svolte.

Inserendo una attività previste nell'allegato “Elenco Attività” previste dal Consiglio nazionale del CONI.
N.B.: ogni attività prevede una diversa scheda (es. se organizzo corso di ginnastica artistica e di ginnastica aerobica, dovrò inviare due schede).

AFFIDAMENTO TEMPORANEO ATTIVITA’ FORMATIVA-DIDATTICA

oppure

AFFIDAMENTO TEMPORANEO ATTIVITA’ SPORTIVA

FIF / IDA (ASI) procederà all’inserimento dei dati da voi comunicati nella piattaforma CONINET.

 

 

CONVENZIONI

UNIVERSITÀ SAN RAFFAELE ROMA

I tesserati alla Federazione Italiana Fitness possono beneficiare di uno sconto del 20% sulla retta universitaria dellUniversità San Raffaele Roma. 

convenzione san raffaele roma


EASY WELFARE

I corsi della Federazione Italiana Fitness sono soggetti all'accordo sulla convenzione stipulata dal Centro Studi la Torre srl con Easy Welfare Srl.
Se la tua azienda è convenzionata con Easy Welfare Srl puoi iscriverti ai nostri corsi presentando il voucher compilato, indicando nell'importo il costo del corso. 

Esempio:

easywelfare Voucher esempio


Per ulteriori informazioni contattare la Federazione Italiana Fitness: tel: 0544 34124 mail:

AREA NORMATIVA

Defibrillatore obbligatorio dal 1 luglio. Anche per la mia ASD SSD?

defibrillatore

Il decreto ministeriale che conferma l’obbligo di dotazione e impiego dei defibrillatori per le ASD/SSD a partire dal 1 Luglio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 28/6/2017.

L’obbligo è assolto quando

a - le ASD/SSD utilizzino un impianto sportivo a carattere permanente dotato di defibrillatore
e quando
b - sia presente una persona debitamente formata all’utilizzazione del dispositivo.

ANCORA UNA VOLTA CI TROVIAMO DI FRONTE AD UNA NORMA NON CHIARA
Sembrerebbe che il campo di applicazione sia circoscritto alle gare e alle attività agonistiche: tuttavia il condizionale è d’obbligo in quanto le finalità dichiarate dalla legge del 2012 che ha introdotto tali novità, rinviando a decreti ministeriali l’emanazione delle linee guida, era quello di salvaguardare la salute dei cittadini che praticano un’attività sportiva non agonistica o amatoriale. Si auspicano quindi ulteriori precisazioni (soprattutto dopo gli oneri non indifferenti che sono stati posti a carico delle società sportive per attrezzarsi!!!).

Semplificando si desume che:
Negli “impianti sportivi” (*nota) deve esserci un defibrillatore (e non necessariamente un operatore in grado di usarlo, quindi a cosa serve?!).
Nel caso di attività competitive (gare) ci deve essere un operatore in grado di usarlo, tranne che per manifestazioni all’aperto (al di fuori degli impianti sportivi) es. se faccio corsa campestre e fatte salve le attività espressamente escluse a basso impatto cardiocircolatorio (allegato).

È invece precisato (finalmente un chiarimento!) che l’obbligo non si applica:
• per le attività outdoor (cioè al di fuori degli impianti sportivi)
• per le attività a ridotto impegno cardiocircolatorio (come da elenco allegato al decreto)

vedere elenco delle attività escluse allegato PDF

(*nota) DEFINIZIONE di impianto sportivo? Spazio di attività sportiva. Spazio conformato in modo da consentire la pratica di una o più attività sportive.

Scarica Allegati G.U._DEL_28_06_17

Ricordiamo che la legge prevede per i soggetti associativi la possibilità di consorziarsi per adempiere agli obblighi di legge. Se un’associazione sportiva dilettantistica, ad esempio, opera all’interno di una palestra pubblica dove agiscono anche altre, è possibile unirsi con queste per acquistare e utilizzare un defibrillatore in comune. Lo strumento potrà in ogni caso essere impiegato solo da chi ha partecipato agli appositi corsi di formazione (qualunque associato a prescindere dal ruolo che esercita all’interno dell’associazione e/o della societa’ sportiva potrà prendere parte agli appuntamenti formativi).

Qualora ancora non abbiate provveduto, ricordiamo la convenzione ASI per l’acquisto dei defibrillatori ad un costo notevolmente agevolato. Vuoi acquistare un defibrillatore con la speciale convenzione ASI?
1. invia mail a: ; ed a (entrambe)
2. specifica nell’oggetto della mail: acquisto defibrillatore
3. specifica: codice 237001 CONVENZIONE ASI
4. compila il modulo di richiesta

Download file (clicca per download)

 

51.254.197.122