COME DIVENTARE PERSONAL TRAINER

Qual è il miglior corso per diventare Personal Trainer?

 Cerchi il corso di personal trainer più qualificato? 3 motivi per cui il percorso della Federazione Italiana Fitness è il più valido sul mercato.

Vuoi intraprendere una carriera come Personal Trainer o vuoi aggiornare e approfondire le tue competenze? Niente di più facile in apparenza: il mercato offre infinite opportunità formative e innumerevoli corsi di Personal Trainer che millantano risultati invidiabili a fronte di una spesa irrisoria o quasi. Cercando su un qualsiasi motore di ricerca in pochi istanti appaiono uno, due, tre… dieci tipologie di corsi e proposte di insegnamento simili, che ovviamente promettono ottimi risultati ad un prezzo unico ed eccezionale “solo per te”.

Ma c’è veramente da fidarsi? E soprattutto, partendo dal presupposto che lo siano e quindi accettando di buon grado quanto ostentato nelle diverse proposte, la domanda principale è: quale corso scegliere alla fine?

Il rischio è sprecare tempo e denaro, due risorse preziosissime che devono trovare il giusto investimento. Nell’azzardare una scelta piuttosto che un’altra il pericolo di restare insoddisfatti, intraprendendo un corso assolutamente non all’altezza delle proprie aspettative, è davvero molto alto.

La soluzione però, come per la maggior parte delle volte nella vita, è da ricercare nella scelta più semplice, affidandosi a chi ha più esperienza e autorevolezza nel settore.

E chi più della Federazione Italiana Fitness può garantire tale affidabilità?

Se da trent’anni FIF è sul mercato, certamente non si può parlare di casualità. La competenza nell’insegnamento, grazie a uno staff di docenti preparati e qualificati, l’autorevolezza del titolo rilasciato, poiché riconosciuto dal CONI, e il prestigio derivante dall’aver frequentato un corso organizzato da un brand noto e credibile come FIF sono i valori aggiunti che sfidiamo chiunque a trovare in qualsiasi altra proposta!

Il Corso di Personal Trainer della FIF racchiude in sé tutto questo. Scopriamo insieme il perché...

 

Chi è il Personal Trainer e che funzione ha realmente il Personal Training nella quotidianità di ognuno di noi?

Ad oggi il Personal Trainer è considerato il professionista del fitness per eccellenza, una delle figure più interessanti all’interno dello scenario sportivo indoor. Si tratta di un esperto altamente qualificato con un’ottima preparazione in termini di conoscenze tecniche, comunicative e motivazionali: l’allenatore individuale è poliedrico, transdisciplinare, capace di concentrare diverse competenze, al fine di raggiungere l’obiettivo prefissato in linea con le esigenze del cliente.

Il lavoro del Personal Trainer spazia attraverso tutte quelle attività ( Personal Trading) che ruotano intorno al cliente con l’obiettivo di soddisfarne le specifiche esigenze in un’ottica di miglioramento della condizione psico-fisica e quindi dell’attività della vita, presente e futura. Un servizio fondamentale se si pensa che una buona attività di Personal Training è un perfetto investimento per il domani di ognuno di noi.

I bisogni impliciti, espliciti e latenti del Cliente: dall’anamnesi fisica e psicologica alla definizione dei singoli obiettivi, delle esigenze personali e delle reali motivazioni

Fin dai primi colloqui conoscitivi con i potenziali nuovi Clienti è necessario instaurare un clima di empatia. Attraverso una serie di tecniche di indagine che vanno dagli approcci più classici a quelli olistici, opportunamente combinati tra loro e al personale stile di vita della persona in questione, il Personal Trainer deve riuscire a tradurre le aspettative di chi ha di fronte in una serie di consigli esclusivi e su misura.

Compito del Personal Trainer è innescare e portare a chiusura un ideale circuito virtuoso disegnato intorno al Cliente, che si apre con l’analisi dello status quo e si sviluppa attraverso l’informazione e la motivazione del soggetto (passaggi che dovranno essere alimentati e implementati nel tempo), fino all’allenamento e al raggiungimento della soddisfazione dell’assistito.

Partendo poi dal presupposto che non esiste un momento ideale per intraprendere il lavoro funzionale al miglioramento della propria condizione fisica (e per alcuni aspetti anche psichica), il Personal Trainer deve essere consapevole di poter potenzialmente approcciare un target di utenza vasto e variegato, dal ragazzino all’anziano, dal sedentario al soggetto con patologie.

L’attività personalizzata deve dunque essere declinata in base alle più disparate basi di partenza e, a seconda dei casi, formulata in versioneOne-to-One (Personal Trainer – Cliente) o in piccoli gruppi di lavoro (Personal Trainer- dai 2 ai 5 Clienti simultaneamente). Il tutto deve potersi svolgere con una grande varietà di cadenze temporali, intervallate o meno da sedute in cui il singolo può allenarsi autonomamente, al fine di una gestione individuale del tempo e dei costi estremamente flessibile e personalizzabile.

L’empatia e lo stile comunicativo diretto e complice, basato su un sentimento di stima reciproca, sono requisiti fondamentali per intraprendere un rapporto lavorativo profittevole tra Personal Trainer e Cliente, mantenendolo saldo allenamento dopo allenamento.

Da sole però tali competenze sono sufficienti? No! Il trucco è saper implementare strumenti per una comunicazione efficace e per il personal marketing del Personal Trainer

Come per qualsiasi altra attività al giorno d’oggi anche per il Personal Trainer è necessario comprendere l’importanza del sapersi proporre e del saper promuovere il proprio lavoro.

Il primo aspetto da non dimenticare mai, infatti, è relativo alla completa inutilità dell’essere molto bravi a fare qualcosa se nessuno lo sa. In questi termini il preparatore atletico individuale è un imprenditore a tutti gli effetti e come tale deve comportarsi e di saper gestire la propria impresa: una volta definita la mission, individuato il target e acquisiti gli strumenti per differenziarsi dai competitor si dovrà procedere a implementare la giusta strategia di marketing, destinata a creare valore per il servizio offerto nella mente del consumatore. Un piano da perseguire intervenendo su posizionamento, prezzo, notorietà del marchio, fidelizzazione, claim e payoff etc.

 

A livello pratico quali sono le conoscenze e le competenze richieste a un Personal Trainer?

Arrivati fin qui, è lecito chiedersi quali possano effettivamente essere le competenze pratiche in capo alle quali il Personal Trainer deve andare a sviluppare le sopracitate attività di marketing.

Si tratta di una serie di capacità tecniche, teoriche e pratiche, legate alla gestione dei diversi tipi di allenamento in sala pesi, a corpo libero e con attrezzi liberi, alle differenti tecniche di respirazione e di stretching, ai diversi protocolli di lavoro per le principali problematiche posturali.

L’approccio generale del Personal Trainer deve altresì essere applicabile, con opportuni adattamenti, anche a situazioni e/o problematiche particolari, come ad esempio a persone anziane o a donne in post-gravidanza.

Il tutto senza dimenticare l’imprinting empatico nella gestione del rapporto con il Cliente e nella comunicazione, in generale, con il pubblico della palestra.

Non solo; nel rispetto della definizione data di Personal Trainer quale professionista poliedrico e dalle competenze trasversali, autorevole e affidabile, devono necessariamente essere implementate conoscenze di base di Anatomia, di Fisiologia e di Biomeccanica, con approfondimenti particolari del funzionamento degli apparati locomotore, cardiovascolare, respiratorio e digerente oltre che delle mappe anatomiche delle principali ossa, articolazioni e dei muscoli.

Padroneggiare le principali nozioni di nutrizione, alimentazione e di implementazione alimentare oltre che di primo soccorso sono, infine, altri requisiti richiesti ad un bravo Personal Trainer per l’esercizio della professione.

 

A questo punto ti starai chiedendo come ottenere tutte queste competenze…

Generalmente chiunque voglia approcciare da neofita la professione di Personal Trainer, senza avere una figura di riferimento nel settore a cui fare riferimento e chiedere consiglio, si trova ad interpellare la rete.

Ma è proprio in questo momento che sorgono i problemi: per quanto utile il web non sempre è in grado di discernere tra le tante opzioni l’opportunità più giusta per noi e talvolta ci indirizza verso alternative poco affini al nostro percorso e lontane dall’idea che ci eravamo fatti.

Basare la propria scelta sull’autorevolezza di un brand forte di trent’anni di esperienza sul campo può essere un buono, anzi ottimo, punto di partenza. Il Corso di Personal Trainer della FIF è tenuto da professionisti altamente competenti del settore, capaci di comprendere al meglio tutte le richieste del mercato attuale grazie alla loro presenza quotidiana sul campo, in grado di interagire con una classe di potenziali colleghi poiché da anni dediti alla formazione e, pertanto, anche ottimi comunicatori.

L’elevata preparazione dei docenti a livello teorico e pratico rispetto alle diverse discipline affrontate durante il corso è da sempre il grande valore aggiunto della FIF.

Non solo: il Corso di Personal Trainer della FIF è riconosciuto da ASI, ente di promozione sportiva aderente al Sistema SNaQ del CONI (Sistema Nazionale delle Qualifiche dei Tecnici Sportivi), e valevole come aggiornamento tecnico ai fini del riconoscimento del diploma di istruttore e del Tesserino Tecnico ASI/CONI, come imposto in base alla legge 4/2013 sulle professioni non organizzate che prevede aggiornamenti periodici (almeno uno ogni due anni) per i tecnici.

 

Chi sono i docenti FIF responsabili per il Corso di Personal Trainer?

La curiosità ora ti potrebbe portare a chiedere chi effettivamente tiene questo Corso, cosa hanno queste persone in più di altre e che tipo di valore aggiunto potrebbero apporterebbero alla tua preparazione.

Questa volta la risposta è davvero facile: sono professionisti bravi ed esperti, come molti, ma che mixano alla competenza una buona dose di passione e amore per il loro lavoro. Una combinazione vincente che rende il Corso di Personal Trainer della FIF altamente professionalizzante e, al contempo, divertente e appassionante.

Chi lo ha detto, infatti, che la qualità didattica debba necessariamente essere noiosa perché sia utile? Ecco chi sono i docenti del settore fitness e PT :

  • Fabio Pani: Laureato in Scienze motorie al San Raffaele di Milano con una tesi sperimentale dal titolo sugli effetti relativi alla composizione corporea in soggetti adulti di due tipologie di esercizio fisico e di indicazioni alimentari (DIETA MEDITERRANEA). Proprietario e Direttore del Centro Sportivo REAL GEM e titolare di uno studio di Personal Trainer in Sardegna oltre che consulente di Centri Fitness.
  • Rino Mastromauro: Laureato Magistrale in Scienze Motorie e titolare del diploma di Massaggiatore / Massofisioterapista presso la Scuola di Perugia.
  • Viviana Fabozzi: Presenter internazionale e formatrice della Federazione Italiana Fitness dal 2000, con esperienza ventennale di Personal Trainer e preparatore atletico. Dal 2012 coordina i programmi tecnici del settore Functional Training in team.
  • Luca Franzon: Laureato in Scienze Motorie, Osteopata D.O.M.R.O.I. e Massoterapista. Ad oggi docente al master di secondo livello di ortodonzia peditrica all’Università di Brescia e Responsabile del settore osteopatia in ambito muscolo-scheletrico dell’Osteopatich Spine Center Education oltre che docente Master e Membro del Comitato Tecnico Didattico della Federazione.
  • Mimmo Berni: Direttore tecnico di una palestra a Napoli oltre che istruttore di sala attrezzi, corpo libero, Power Pump, recupero posturale globale (rpg) e Pilates. Dal 2003 è docente FIF - settore Bodybuilding e Cardiofitness.
  • Davide Impallomeni: Personal Trainer, Preparatore Atletico e Massofisioterapista presso la palestra “Fitness First” (ora “Health City“) in Torino. Conseguimento diploma triennale di Massaggiatore / Massofisioterapista presso la Scuola di Perugia. Conseguimento del master post laurea in Posturologia Clinica presso l'università di Pisa. 
  • Roberto Provenzano, Laureato Magistrale in Biologia Molecolare, Sanitaria e della Nutrizione presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie di Urbino; Laureato in Dietistica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia all’Università di Palermo; Diploma di Master Interdisciplinare in Posturologia a “La Sapienza” e master in “Professionista del Fitness e Management delle attività motorie del benessere” presso la Facoltà di Scienze Motorie di Urbino. 
  • Mino Messuri: Laureato in Management Sportivo, vincitore del 3° Energy Trophy 2002, è specializzato in lezioni coreografate di fitness collettivo. 
  • Michele Manca: Laureato in scienze motorie, specializzato in cinesiologia correttiva, nel settore del fitness musicale e nei programmi olistici, in particolare posturalgym e Pilates. Ha maturato esperienze di insegnamento in Ucraina.
  • Mattia Ravagli: Top Trainer FIF; Docente FIF ai Corsi e Master di Fitness & Body Building; Docente FIF ai Corsi di Personal Trainer. Agonista e Istruttore Kickboxing IAXA.
  • Paolo Roccuzzo: Diploma di Top Trainer federale e larureato Magistrale in Scienze Motorie oltre che titolare del diploma di Massaggiatore / Massofisioterapista presso la Scuola di Perugia e di un master post laurea in Posturologia Clinica presso l'università di Pisa.
  • Mirko Orrù: Docente FIF dall’esperienza ventennale nel campo del Fitness, Body Building e Preparazione Fisica Atletica e titolare di un centro Fitness nel genovese.
  • Stefania Giuliani: Diplomata ISEF a Cagliari e laureata in Scienze Motorie all’Università di Roma Tor Vergata. Nel corso degli anni, ha conseguito i Diplomi FIF di Aerobica, di Fitness musicale 2° livello, di Pilates e di Educatore posturale.
  • Marco Della Primavera: Istruttore di secondo livello di fitness musicale, specialità coreografia FIF, Top Trainer Fitness Musicale FIF docente della Federazione Italiana Fitness per il settore Fitness Group. Nel corso degli ultimi anni si è aggiornato partecipando a stage e convention europee.
  • Francesco Macchia: Laureato all’università degli Studi Milano-Bicocca in Scienze e Tecniche Biochimiche Biomediche Cliniche e specializzando in Biostatistica e Statistica Sperimentale. Tra le tante attività lavora per FIF dal 2002 come Docente Senior Nazionale nei corsi di Personal Trainer, Fitness Trainer, Body-Building e Master monotematici d’indirizzo.
  • Fabio Amante: docente di Fitness Group, Direttore Tecnico e Personal Trainer oltre che titolare del diploma di Top Trainer.

 

 

Il programma didattico del Corso FIF

Approfondito e articolato il piano delle lezioni del Corso affronta tutti gli argomenti più importanti per acquisire le competenze necessarie ad affrontare la professione di Personal Trainer con preparazione e sicurezza.

Tra i temi trattati:

- Basi di teoria dell’allenamento e introduzione delle schede d’allenamento

- Il circuito di allenamento per il dimagrimento e la Tonificazione

- I principi dell’allenamento funzionale e, in particolare, il condizionamento per il ‘core’ con applicazione dei principi del Metodo Pilates e le diverse tipologie di respirazione

- L’allenamento della flessibilità con l’applicazione di veri metodi di stretching

- Basi di posturologia

- I paramorfismi e i protocolli di lavoro per le principali problematiche del rachide

- L’allenamento per i ‘senior’

- L’allenamento post gravidanza

- La dimostrazione pratica di valutazioni antropometriche e cenni su altre tecniche di valutazione antropometrica

- I principi dell’alimentazione

 

E vuoi sapere qual è la parte migliore? Il corso si conclude con il rilascio, previo superamento di un esame teorico e pratico, del Diploma di Personal Trainer riconosciuto in ambito internazionale dall’European Fitness Association e in ambito nazionale dall'ASI (Associazioni Sportive Sociali Italiane), ente di promozione sportiva accreditato dal CONI e dal Ministero dell’Interno.

 

Contestualmente verrà conferito anche il Diploma nazionale di tecnico ASI / CONI e sarà inserito il nome dell’istruttore nell’albo dei tecnici ASI / CONI. In ultimo verrà consegnato anche il Tesserino Tecnico ASI / CONI.

 

Si ricorda che ASI aderisce al sistema SNaQ del Coni (Sistema Nazionale delle Qualifiche dei Tecnici Sportivi) e pertanto la frequenza del Corso FIF ha anche validità di aggiornamento tecnico ai fini del riconoscimento del Diploma di Istruttore.

 

Insomma i benefici apportati dal Corso di Personal Trainer della FIF sono davvero tanti e interessanti.

  

Quali altre qualifiche post-Diploma si possono conseguire?

Conseguito il Diploma di Personal Trainer le possibilità che si prospettano sono tante: una su tutte l’opportunità di accedere al mondo del lavoro in modo qualificato e competente poiché forti delle conoscenze acquisite durante il Corso FIF e con in mano un documento riconosciuto al livello nazionale dal CONI e sulla scena internazionale dall’European Fitness Association.

 

Non solo. Diventare parte della grande famiglia FIF offre ulteriori alternative in termini di esperienze formative, per iper specializzarsi e/o spaziare in diversi ambiti del fitness:

 

Percorso di Personal Trainer Elite: per un ulteriore approfondimento del Personal Training, che a sua volta verterà su quattro tematiche principali:

  • Postural One-to-One
  • Recupero Funzionale
  • Functional Training
  • Tecnico di Educazione Postural

Master di Specializzazione del settore Fitness, con approfondimenti specifici in:

 

 

Dunque cosa aspetti?!

Se quanto detto fin qui non ti ha lasciato indifferente, ma al contrario ha stimolato in te curiosità e interesse, vai sulla pagina del Corso di Personal Trainer della FIF troverai ulteriori informazioni per iscriverti e partecipare al nostro percorso formativo!