Il meraviglioso scenario di RiminiWellness edizione 2019 presenta una grande novità nel palinsesto delle attività della Federazione Italiana Fitness indiscussa Gold partner della più importante kermess del Fitness e del Wellness. Si tratta del primo Casting del mondo del Fitness: IL SOCIAL FIF CASTING.

Nasce così una nuova sezione della Federazione Italiana Fitness dedicata alla ricerca e selezione delle Risorse Umane nell'albo degli istruttori più qualificati di 1°, 2° LIVELLO e TOP TRAINER della FIF ACADEMY.
La selezione su sfondo multimediale si prefigge lo scopo di creare una nuova figura dell'ambito del fitness e del Wellness: “il video promoter”. Una grande opportunità per ampliare la propria visibilità e la propria professionalità legando in esclusiva la propria immagine al brand FIF.
La figura del “video promoter“ richiede certamente dei requisiti tecnici professionali che rappresentino competenze didattiche strettamente correlate alle metodologie FIF, oltre naturalmente a requisiti caratteriali in riferimento all'avere un aspetto curato, un fisico atletico e al possedere spiccate capacità comunicative verbali e non verbali.

I casting sono aperti per tutti gli istruttori FIF diplomati nei settori:
- Fitness Group
- Functional Training
- Pilates

Se sei un istruttore che rientra in queste 3 categorie e ritieni di possedere peculiarità telegeniche, se hai le capacità didattiche di presentare una routine tecnica a tua scelta seguendo le metodologie della FIF ACADEMY, e se soprattutto hai voglia di metterti in gioco per una crescita personale e professionale, QUESTO È IL TUO MOMENTO! Sali sul treno del SOCIAL FIF CASTING e segui questi semplici passaggi:
1. accedi al link www.fif.it/index.php/eventi/social-fif-casting
2. leggi attentamente il regolamento
3. scarica qui il modulo di registrazione e compilalo in tutte le sue parti
4. scegli la routine più rappresentativa delle tue capacità tecniche e didattiche da presentare a RiminiWellness
5. presenta copia del modulo di registrazione al desk di accoglienza del corner dedicato che troverai nel Pad. B5 PALCO LIVE SHOW nei giorni e negli orari indicati nella sezione Casting Aperti
6. presentati puntuale al tuo turno di esibizione che ti verrà indicato al momento della consegna del modulo di registrazione, avendo cura di indossare l'abbigliamento tecnico più idoneo alla tua performance
7. dai il massimo e vivi questa indimenticabile esperienza con passione e divertimento!

La direzione del SOCIAL FIF CASTING TI ASPETTA  

Pubblicato in Fitness news

Confermato dal ACSM (American College of Sport Medicine) al sesto posto tra le discipline più in voga nel 2019, lo yoga continua a vivere anni di indiscussa popolarità, anche grazie a continue riletture dell’antica pratica che rendono l’esercizio sempre stimolante e attraente.

Tra le ultime novità del settore c’è il Chroma Yoga, una divertente combinazione tra yoga e cromoterapia che mescola colori, luci, suoni, musiche e aromaterapia, per un'esperienza immersiva e multisensoriale.
Nato un paio di anni fa nella zona est di Londra dall’intuizione dell’ex danzatrice amante del fitness Nina Ryner, il Chroma Yoga ha preso piede velocemente soprattutto per merito del tam tam stimolato dai social. Sale dal design moderno e minimal, con opere interattive realizzate ad hoc dagli artisti James Turrell, Carlos Cruz-Diez, Veronica Ann Janssens e Olafur Eliasson. Colori pensati per rievocare particolari momenti del giorno (alba o tramonto) o per stimolare la produzione di specifici ormoni (ad esempio il filtro blu viene usato per sollecitare la melatonina, ma solo prima delle 15.00, orario a partire dal quale si preferisce il filtro rosso per non interrompere la fisiologica produzione di questo ormone). Le musiche sono studiate in base alle frequenze emesse dal cervello nei diversi stati di coscienza mentre diverse fragranze di oli essenziali, create in collaborazione con il noto designer dalla spiccata predilezione per gli aromi Asakala, vengono diffuse per massimizzare l’esperienza anche sotto il profilo olfattivo. Insomma una situazione ideale dove abbandonarsi alla pratica olistica.

Pubblicato in Fitness news

Sono ancora aperte le iscrizioni per partecipare ai Corsi organizzati dal Centro Studi La Torre / Federazione Italiana Fitness riconosciuti dal Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) nell'ambito delle iniziative formative 2018/2019 e pertanto acquistabili con la “Carta docente” (direttiva ministeriale n. 170/2016).

Se sei un docente scolastico di ruolo puoi dunque utilizzare fino a 500 euro per il tuo aggiornamento professionale con FIF!

Ad oggi sono in partenza nella sede di Bologna i corsi di:
Personal Trainer un totale di 48 ore spalmate su 4 weekend (23-24 marzo; 30-31 marzo; 6-7 aprile; 13-14 aprile);
Yoga Dinamic School di 36 ore totali (23-24 marzo; 30-31 marzo; 06-07 aprile; 13-14 aprile);
Preparatore Atletico (23-24 febbraio; 16-17 marzo; 30-31 marzo).

Tutte le iniziative FIF / Centro Studi La Torre sono presenti nel catalogo del Miur Emilia-Romagna: www.istruzioneer.gov.it

Per maggiori info, contatta la segreteria organizzativa: / 0544 34124  

Pubblicato in Fitness news
Mercoledì, 27 February 2019 11:57

Corporate Wellness e Corporate Trainer

UN NUOVO MERCATO NEL MONDO DEL FITNESS E UNA NUOVA FIGURA DI PERSONAL TRAINER!

Sempre più spesso i trainer trovano notevoli difficoltà a proporsi nel mercato a loro conosciuto ovvero quello del Fitness Club o Wellness Club. I problemi sono molteplici e non esiste una sola causa purtroppo, le capacità professionali non sempre fanno la differenza. Lo sviluppo di piccoli centri ad alta professionalità e la proposta di Personal Trainer è certamente una valvola di sfogo per chi è intraprendente, ma esiste un mercato del tutto inesplorato e potenzialmente in sviluppo esponenziale. Questo mercato è rappresentato dal Corporate Wellness ovvero la possibilità per le aziende dei settori più disparati di erogare servizi inerenti all’attività fisica e alla salute a dipendenti e collaboratori. Ovvio che il nostro Paese non è certo ai primi posti nel ranking per numero di aziende che stanno focalizzandosi su questo benefit, ma il numero delle stesse sta aumentando con quote di crescita ben più grandi di altri mercati complementari ai Club Fitness.

Se da un lato quindi le aziende produttrici di attrezzature hanno percepito il trend, dall’altra parte è assolutamente carente il bacino di potenziali trainer a disposizione per consentire il vero decollo di questo settore. Il trainer è centrale e strategico, ma ha la necessità di formare la propria capacità professionale ovviamente non tanto dal lato tecnico, ma principalmente su altre skill quali: approccio e relazione, conoscenza delle specifiche esigenze, coaching e non ultimo flessibilità nelle proposte.

Nasce così il corso di CORPORATE TRAINER: un nuovo progetto della FIF ACADEMY in partnership con MATRIX FITNESS per erogare servizi Fitness e Wellness direttamente ai dipendenti e collaboratori delle aziende di tutti i settori.

Il corso di specializzazione  ha l’obiettivo di creare una figura professionale che sia in grado di inserirsi all’interno di questo mercato, con solide conoscenze e competenze sull’analisi di un contesto aziendale, sulla pianificazione, realizzazione e gestione di un progetto di benessere aziendale, attraverso specifici interventi necessari per viver meglio sul luogo di lavoro da personalizzare in base alle diverse esigenze della popolazione aziendale e che siano in grado di insegnare a fare sport e movimento anche in un’ottica di medicina preventiva e non solo come attività agonistica.

Il corso si sviluppa in un due giorni di formazione in aula e di parte pratica, in cui si trasmetteranno le conoscenze e gli strumenti operativi per conoscere come creare un programma di benessere aziendale e cosa includere all’interno del programma, per un totale di 12 ore di formazione.

Il corso sarà svolto dallo stesso team di docenti su due diverse città:
- Ascoli Piceno il 2 e 3 marzo 2019
- Milano il 26 e 27 aprile 2019

Il corso “Corporate Trainer” è riconosciuto da ASI, ente di promozione sportiva aderente al Sistema SNaQ del Coni (Sistema Nazionale delle Qualifiche dei Tecnici Sportivi).

Per iscriversi cliccare qui

Per informazioni scrivere a oppure telefonare allo 054434124

Corporate Trainer Matrix FIF

Pubblicato in Fitness news

Il 30 gennaio 2019 il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e alla luce della relazione del Sottosegretario alla Presidenza con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti, ha approvato un disegno di legge, collegato all’attuale legge di bilancio, che si prefigura come una vera e propria rivoluzione copernicana del sistema sportivo italiano finora attuato.

Il documento predispone una riorganizzazione e razionalizzazione dell’apparato nel suo insieme, studiata in modo da rispondere alle necessità del movimento nel suo complesso, da implementare via via attraverso decreti legislativi emanati dal Governo. La mozione, che annovera tra i firmatari anche il Senatore e presidente ASI Claudio Barbaro, è volta a ridisegnare la concezione generale dello sport, e più in generale di attività motoria, conferendole un ruolo primario in termini di bisogno sociale, svincolato dal legame esclusivo con l'agonismo, e introducendo disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di misure di contrasto alla violenza in occasione delle manifestazioni sportive e di semplificazione.

Punto nevralgico della ristrutturazione del sistema è l’introduzione di una forma di cooperazione tra il CONI, il Ministero competente per materia e la società pubblica denominata Sport e Salute SpA, sotto il controllo diretto del MEF, il Ministero dell’Economia e delle Finanze da sempre azionista di riferimento del CONI.

Ma non si tratta dell’unica novità; sono infatti diversi i passaggi innovativi della riforma; tra questi quello relativo alla fiscalità a sostegno dello sport dilettantistico con l’introduzione di incentivi statali e agevolazioni finanziarie e tributarie (articolo 7), i cambiamenti introdotti in merito alla disciplina del lavoro applicata allo sport contemplati dall’articolo 8, e l’introduzione dell’insegnante di educazione fisica sin dalla scuola primaria proposta dal ministro dell’Istruzione (MIUR) Marco Bussetti.

Insomma, un atto che si propone di introdurre un maggior equilibrio tra promozione e competizione, un minor verticismo nella strutturazione del sistema, a favore di un modello più inclusivo e partecipato, e più investimenti in cultura sportiva attraverso il reperimento delle risorse da dedicare alle istituzioni scolastiche e alle infrastrutture sportive distribuite secondo un sistema di premialità.  

Pubblicato in Fitness news
Mercoledì, 23 January 2019 12:14

Fitness, un settore che non conosce crisi

IN AUMENTO GIRO D’AFFARI, STRUTTURE E ISCRITTI. PRIMATO PER LA LOMBARDIA

In Italia il numero di frequentatori delle palestre ha ormai superato i 18 milioni, mentre il giro d’affari annuo ha raggiunto i 10 miliardi di euro. Se c’è un settore che sembra non conoscere crisi è quello del fitness e i dati emersi dallo studio dell’Aiceb-Università Milano Bicocca (su dati Istat e Coni) lo confermano. Tuttavia, la mappa degli iscritti evidenzia concentrazioni a macchia di leopardo lungo tutto lo Stivale. A livello territoriale, la percentuale di chi abitualmente frequenta centri è nettamente superiore al Nord (56%), in particolare in Lombardia (19%), Veneto (11%), Emilia-Romagna (10%) e Toscana (8%). Se poi si analizza il fenomeno per target di età, dalle rilevazioni Eurispes emerge che i clienti più fidelizzati sono i giovani della generazione Z dai 18 ai 25 anni (32%), seguiti dai Millennials (26-35enni; 27%) e dalla generazione X, ossia i 35-40enni (21%).

Un trend che si riflette positivamente sul Benessere e la salute delle persone, sul giro d’affari dell’intero indotto e a livello occupazionale. La presenza di imprese che operano nel settore del fitness raggiunge un totale nazionale di quasi 68.000 unità, di cui ben 25.000, tra centri benessere e palestre, in Lombardia. Segue il Lazio con circa 15.000 strutture, parte delle quali sorte grazie ad una crescita del 9,7% registrata nell’ultimo anno. Una tendenza riscontrata anche in Sardegna, dove il numero di palestre è aumentato del 7,5% tra il 2017 e il 2018, in Friuli-Venezia Giulia e Calabria, entrambe con un incremento del 5,9%, e in Toscana (+5,8%).

“Il primato della Lombardia – ha dichiarato l’assessore regionale allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi – è in linea con le politiche intraprese per il potenziamento del settore sportivo. Stiamo lavorando su più fronti e con diversi destinatari; ricordo, solo a titolo esemplificativo, che abbiamo stanziato 8 milioni di euro per contributi a fondo perduto destinati alla realizzazione o alla ristrutturazione degli impianti sportivi dei comuni lombardi. Non solo; proseguendo su questa strada abbiamo destinato 2 milioni di euro come ‘Dote sport’ per sostenere le famiglie in condizioni economiche meno favorevoli, affinché non rinuncino ad avvicinare i propri figli alla pratica sportiva”.  

Pubblicato in Fitness news

Il nuovo anno è iniziato con una nuova sfida, quella lanciata dal team di Google Fit che ha introdotto una funzionalità aggiuntiva all’applicazione con l’idea di spronare gli utenti a svolgere più attività fisica e, al contempo, creare una community dinamica e vivace. Il concetto è semplice: più ci si allena più punti-cuore si guadagnano per riuscire a raggiungere il traguardo mensile.

L’idea è stata sviluppata in collaborazione con l’American Heart Association, che ha indicato l’assegnazione di 150 punti-cuore come punteggio minimo settimanale per uno stile di vita sano ed equilibrato. Questi speciali punti vengono attribuiti per la pratica di determinate attività fisiche, come la corsa o il ciclismo, ma l’applicazione tiene in considerazione anche dei benefici derivanti da semplici passeggiate o dal salire/scendere le scale.

L’iniziativa è promossa grazie al sostegno di 36 fitness influencer di fama globale che quotidianamente condividono video su Instagram e YouTube in cui si mostrano intenti ad accumulare i loro punti-cuore. Per stimolare la competizione tra i partecipanti, Google Fit ha infine creato l’apposito hashtag #GetFitWithGoogle. Non ci sono premi in palio, ma la salute fisica degli sfidanti ne trarrà sicuramente un notevole beneficio!  

Pubblicato in Fitness news

Si chiama Wheel, in italiano ‘ruota’, è un dispositivo cilindrico disponibile in molteplici dimensioni e fatture (legno, sughero o plastica) usato nello Yoga per lo stretching, per una maggior tonificazione della muscolatura e per ristabilire l’equilibrio del corpo. L’ausilio della ruota è infatti molto utile per allungare i muscoli (a partire da quelli della schiena) e per svilupparne una maggiore elasticità e flessibilità, grazie ad un tipo di un esercizio ‘low impact’ particolarmente adatto dopo una sessione di workout intensa. A livello pratico l’utilizzo di questo attrezzo può aiutare nei piegamenti all'indietro e rappresenta il sostegno perfetto per allenare l'equilibrio: la ruota infatti può essere sfruttata per dare più stabilità in alcune posizioni. Le modalità di impiego e i benefici apportati sono davvero tantissimi!

Dagli Stati Uniti alla Gran Bretagna, passando per l’Asia e il Nord Europa, lo Yoga Wheel sembra essere la moda fitness del momento, o meglio del ‘social fitness’. La sua naturale fotogenia lo ha infatti portato tra i trending topics più popolari di Instagram del 2018, dove hashtag quali #yogawheel, #yogawheelpose o #dharmayogawheel contano ormai centinaia di migliaia di post, mentre sono seguitissimi i video tutorial in cui se ne spiegano la funzionalità e i vantaggi. Anche una star dello showbiz del calibro di Kate Hutson non ha resistito al fascino dello Yoga Wheel ed ha pubblicato un video in cui si riprende intenta nella pratica di esercizi in equilibrio sulla ruota (https://www.instagram.com/p/BhhARkmAtM8/).

Le premesse ci sono davvero tutte affinché il 2019 sia l’anno della conferma definita dello Yoga Wheel anche nelle palestre italiane. È tuttavia d’obbligo ricordare che si tratta di uno strumento da usare con enorme cautela e che, sebbene facilmente reperibile online o nei negozi specializzati, gli esercizi sulla ruota sono solo per veri esperti della disciplina.  

Pubblicato in Fitness news
Lunedì, 08 October 2018 13:10

Il fitness nelle palestre del futuro

LE PRINCIPALI NOVITA' PRESENTATE DAL “CES” 2018 A LAS VEGAS

Nella prima decade di Gennaio 2018 si è svolta a Las Vegas la 51esima edizione del Consumer Electronic Show con una entusiasmante rappresentazione, tra le altre, del Fitness del prossimo futuro. Le palestre del futuro daranno sempre più spazio alla tecnologia e alle app per la pratica individuale dell'esercizio fisico. Dal fattibile all'esagerato ecco alcune delle proposte teconologiche nel mondo del Fitness.


SMART WATCH DI ULTIMA GENERAZIONE
Tra gli smart watch di ultima generazione spiccano l’Android Wear della Misfit e Steel HR della Nokia che uniscono la funzionalità al design. Il primo, del costo di 200 dollari ha un touch screen che monitora la frequenza cardiaca, ha una connessione GPS ed è resistente all’acqua. Il secondo orologio dispone di una batteria che può durare fino a 25 giorni e il suo prezzo è intorno ai 180 dollari. E’ stato presentato anche il prototipo del Garmin Forerunner 645 Music, che alle prestazioni già presenti nel modello precedente aggiunge la possibilità di caricare fino a 500 brani musicali da poter ascoltare durante la corsa o l’allenamento.

nokia steel


LA SCARPA GUIDA PER IL RUNNING
HOVR Phantom e HOVR Sonic sono i due modelli di scarpe da running presentati dall’Under Armour che sono entrati sul mercato dal 1° febbraio rispettivamente al prezzo di 110 e 140 dollari; entrambe sono dotate di un tracker, con capacità di insita memoria, in grado di fornire in tempo reale i dati sulla performance atletica come lunghezza o cadenza della falcata. Le statistiche derivanti dai dati in memoria possono essere consultate attraverso un’App installata sul proprio cellulare. La scarpa ha una batteria che viene garantita per 600 chilometri.

scarpa


OCCHIALI DOTATI DI SCHERMO DI VALUTAZIONE
Una nuova generazione di così definiti occhiali intelligenti Solos della Kopin che sono entrati sul mercato nello scorso mese di luglio ad un costo di circa 500 dollari. Consentono ai ciclisti e ai runners di verificare i propri parametri di rendimento in tempo reale senza dover distogliere gli occhi per osservali su un altro dispositivo. Questo tipo di occhiali consente inoltre di ascoltare musica e in caso di allenamento di gruppo anche di comunicare con gli altri compagni.

occhiali


UNO STRUMENTO PER FARE ATTIVITA' FISICA IN REALTA' VIRTUALE
Si tratta di un dispositivo Icaros Pro che converte il gioco in allenamento basandosi sull’esperienza della realtà virtuale. Consiste in una struttura basata su un giroscopio che si può installare in qualsiasi palestra, ma anche in casa disponendo del giusto spazio. Richiede che la persona si sdrai appoggiando avambracci e gambe. Afferrando e controllando il manubrio dell’attrezzo l’utente fa lavorare in maniera integrale i muscoli, oltre a controllare equilibrio, concentrazione e riflessi mentre fa alcuni movimenti come volare o guidare in mezzo a paesaggi che guarda attraverso il casco virtuale.

virtuale


LA CUFFIA CHE INSEGNA AI MUSCOLI
La Halo Neuroscience Sport ha presentato una cuffia/auricolare (un gingillo dal costo di “soli” 750 dollari) che consente di migliorare le prestazioni attraverso l'invio di segnali elettrici alla corteccia motoria per rinforzare la connessione tra cervello e muscoli. Al suo interno presenta due dispositivi che producono scariche elettriche, assolutamente indolori, che si traducono in campi magnetici che entrano nella corteccia cerebrale. Secondo i suoi ideatori questo auricolare aiuterà ad imparare i movimenti in modo più rapido, migliorando l’efficienza delle prestazioni atletiche.

cuffia


IL MACCHINARIO CHE ALLENA I SOGGETTI SEDENTARI
Si tratta di una grossa scatola nera, la Black Box VR (grande quanto uno sgabuzzino), che cerca di motivare le persone ad allenarsi, specie quelle che non hanno lo stimolo giusto e non sono attratti dall’attività fisica, attraverso un lavoro completo di 30 minuti di ginnastica trasportando l’utente in un altro mondo: le persone partecipano ad una competizione contro un avatar o con altri utenti in modalità on line. Anche per questa tecnologia futuristica è fondamentale l'utilizzo di un casco per realtà virtuale per far muovere il soggetto all'interno della macchina. La VR Fitness Revolution che l’ha ideata intende aprire nel corso del 2018 una palestra composta solo da queste ‘macchine’ a San Francisco.

sedentari  

Pubblicato in Fitness news

NUMEROSI SONO I CORSI ORGANIZZATI DAL CENTRO STUDI LA TORRE / FEDERAZIONE ITALIANA FITNESS RICONOSCIUTI DAL MIUR E ACQUISTABILI CON LA CARTA DOCENTE (per saperne di più sulla Carta del docente clicca qui)

A partire da ottobre 2018 prenderanno il via i corsi del Centro Studi La Torre / Federazione Italiana Fitness riconosciuti dal Miur Emilia Romagna nell'ambito delle iniziative formative 2018/2019.

Indichiamo di seguito il link dei corsi riconosciuti dal Miur Emilia Romagna 2018/2019
http://istruzioneer.gov.it/wp-content/uploads/2018/03/Iniziative_formazione_riconosciute_1819.pdf
(a pagina 3 e 4 del catalogo troverai i corsi della sede di Bologna, mentre a pagina 38 vi sono quelli per la sede di Ravenna).

Riepilogando, nella sede di Bologna sono riconosciuti i corsi di:
• istruttore di Pilates (1-2-3-4 novembre)
• istruttore di Pilates Advanced Training (1-2 dicembre / 15-16 dicembre)
• istruttore di Fitness (20-21 ottobre / 10-11 novembre / 24-25 novembre)
• tecnico di Educatore Posturale (6-7 ottobre / 20-21 ottobre / 3-4 novembre / 1-2 dicembre)

Nella sede di Ravenna sono riconosciuti:
• insegnante di Yoga (inizio corso 13-14 ottobre)
• Personal Trainer (15-16 dicembre / 12-13 gennaio / 19-20 gennaio / 26-27 gennaio)
• Yoga per bambini (6-7 ottobre / 10-11 novembre)

A partire da dicembre 2018, consultando il nostro sito www.fif.it troverai le iniziative riconosciute dal Miur Emilia Romagna e che partiranno da gennaio 2019.

Pubblicato in Fitness news
Pagina 1 di 5