Competizione Nazionale Cross Training Challenge

CROSS TRAINING CHALLENGE

 

ONLINE

10 aprile 2021

 

LA FIF, in seno ad ASI Nazionale, propone una importante iniziativa a supporto di tutte le palestre e i centri fitness colpiti dalle nuove restrizioni dei recenti DPCM. “Cross Training Challenge” è una competizione nazionale è regolarmente inserita nell’elenco attività ASI Nazionale settore Fitness.

La competizione nazionale si terrà il 10 aprile 2021 online ed è aperta alle ASD e SSD e a tutti i loro atleti, purché in regola con l'affiliazione FIF/ASI. La partecipazione sarà totalmente gratuita.

Scarica il regolamento completo >


MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare è necessario compilare il Modulo d'iscrizione ASI è disponibile a questo link, indicando la disciplina, i dati della struttura e i nomi dei partecipanti al concorso inserendoli nel file excel scaricabile a questo link. Il modulo va inviato alla segreteria FIF:   e la segreteria FIF provvederà all'immediato invio della lettera ASI comprovante che la Competizione Nazionale Cross Training Challenge è inserita nell'elenco delle competizioni nazionali ASI.

I due documenti dovranno essere conservati ed esibiti presso il centro o palestra, e in caso di controlli testimonieranno la regolarità dell'iniziativa, fatto salvo il rispetto delle regole di distanziamento e igiene già in vigore.

Le condizioni sopracitate garantiscono a tutti gli atleti iscritti alla competizione nazionale la possibilità di accesso alle strutture dei centri per svolgere gli allenamenti necessari per prepararsi.

  


AGGIORNAMENTI PER GLI ALLENAMENTI

DPCM 3 novembre 2020 – aggiornamento attività sportive nelle aree di rischio
Con una nota esplicativa diramata l'8 novembre dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sport sono state chiarite le modalità di attuazione del DPCM del 3 novembre in ordine alle attività sportive nelle tre aree di rischio (giallo, arancione e rossa).
Riportiamo di seguito fedelmente le indicazioni della Presidenza che, rispetto alle precedenti indicazioni, dettaglia le attività e le modalità consentite specialmente nella zona rossa.
- Per quanto riguarda le Regioni a rischio medio (zona gialla) lo svolgimento dell’attività sportiva non subisce ulteriori restrizioni rispetto a quanto stabilito dal DPCM del 24 ottobre 2020 tranne che per il divieto dell’utilizzo degli spogliatoi dei centri sportivi e nel rispetto degli orari di “coprifuoco” anche per l’attività sportiva.
Pertanto: è consentito svolgere l'attività sportiva e motoria all'aperto e nei centri sportivi all'aperto. Restano sospese le attività di palestre e piscine. Non sono consentiti gli sport di contatto salvo che in forma individuale e all’aperto.
 
Restano consentiti gli eventi e le competizioni, riconosciuti di interesse nazionale dal Coni e dal Cip, riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva.
 
Per quanto riguarda le regioni a elevata gravità (zona arancione) è possibile spostarsi tra comuni come disposto dall’art. 2 comma 4 lett. b), ovvero “per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune”.

Riguardo le regioni a massima gravità (zona rossa), in base all’art 3 comma 4 lett. a), non è consentito lo spostamento tra comuni, ad eccezione degli allenamenti di atleti, professionisti e non, partecipanti agli eventi e alle competizioni di rilevanza nazionale e internazionale previsti dall’art.1 comma 9 lett. e), nel rispetto delle disposizioni previste dalla normativa vigente e dei protocolli delle loro Federazioni sportive.

 

 

 

 

 

51.254.197.122