Forza e Atleticità

forza impallomeni

Una serie di set di lavoro per un allenamento che sviluppa un efficace stimolo metabolico e che incide al meglio su diverse capacità fondamentali.

di Davide Impallomeni

Un allenamento equilibrato è fondato su obiettivi specifici che migliorano diverse qualità e capacità psicomotorie. Le attività di fitness sono prevalentemente praticate da persone che hanno esigenze e obiettivi vari: dimagrimento, miglioramento della massa magra (forza), raggiungere uno stato di benessere soddisfacente per se stessi. Un connubio ideale, che può garantire tutto ciò, è un allenamento che stimola e sviluppa sia la forza che l’atleticità (un corpo che diventa agile e sappia muoversi meglio). La Forza è la capacità condizionale fondamentale che incide positivamente sulla prestazione fisica, migliora la resistenza, il metabolismo basale e il tono muscolare. L’atleticità è relativa ad un corpo atletico flessibile, agile, forte, che sa muoversi efficacemente, che gestisce al meglio l’attivazione sinergica delle diverse catene cinetiche coinvolte e che acquisisce una propriocettività globale ottimale. Sia la Forza che l’atleticità devono essere allenate in maniera progressiva nel tempo e adattate alle capacità soggettive del cliente. Entrambe le qualità possono essere lavorate sia a corpo libero che con gli attrezzi.

È consigliato variare lo stimolo e utilizzare delle strategie efficaci (tecniche). Di seguito, propongo dei set di lavoro sia per la sala fitness con l’utilizzo di resistenze (pesi, dischi, bilancieri, ecc...) che per la sala di fitness musicale e/o un lavoro a corpo libero.

Per la sala fitness i set proposti sono 3 (set composto, 2 esercizi o stimoli diversi per un numero di ripetizioni per gli stessi muscoli sinergici eseguiti senza pausa tra loro, o con una pausa molto breve per la transizione tra un esercizio e l’altro).

 

Per la sala di fitness musicale e/o un lavoro a corpo libero propongo gli stessi set con tecniche e carichi di lavoro diversi per la Forza, non potendo utilizzare carichi tra il 70-90% del proprio massimale (normalmente con gli attrezzi della sala musicale possiamo raggiungere il 20-30%) e, pertanto, utilizzeremo la tecnica 4.1.6.

Atleticità: eseguo i set precedentemente illustrati a corpo libero e/o con piccole resistenze (dischi, body bar, bastoni, palle, elastici, ecc..)

I set di lavoro atletici devono essere eseguiti in forma dinamica/controllata, l’esecuzione sarà soggettiva e adeguata sia alle capacità psicomotorie sia al livello d'allenamento personale. Si possono sviluppare altri set di lavoro per le varie catene cinetiche (gruppi muscolari) combinando, come proposto, un set sulla Forza e uno per l’atleticità/agilità delle stesse catene cinetiche coinvolte e/o globali. Inoltre un workout così organizzato sviluppa un efficace stimolo metabolico e incide positivamente su diverse capacità fondamentali per un lavoro di qualità con obiettivi specifici.

Di seguito viene proposto un esercizio per la forza e uno per l’atleticità/agilità.

impa sequenza

 

51.254.197.122