A+ A A-

RiminiWellness 2015: un nuovo incredibile record!

rw

La 10ª edizione di RiminiWellness ha chiuso il sipario col botto: 260.835 visitatori, oltre 160 milioni di contatti sui media italiani ed esteri, quasi 1 milione tra post e tweet pubblicati sui social network con operatori e ospiti provenienti da ogni parte del mondo. La fiera di Rimini vola alto nel panorama internazionale del fitness e anche la FIF, da sempre, compagna di viaggio dell’evento riminese, ha partecipato alla manifestazione con la sua professionale valigia piena di iniziative e proposte di assoluta qualità.

di Claudio Castellucci

Decimo anno da record per RiminiWellness che ha segnato una grande affluenza di ospiti: 260.835 visitatori, pari a un +3% rispetto al 2014, tra i quali molti stranieri. Una crescita continua di presenze per la fiera di Rimini che è a tutti gli effetti una vera e propria esposizione mondiale dedicata a fitness, wellness, sport e alimentazione. La conferma arriva anche dal dato dei visitatori esteri che sono in continuo aumento anno dopo anno, provenienti da 80 paesi con una netta preponderanza da Russia, Est Europeo, Turchia, Area sudamericana e Medio Oriente. Grandi numeri per i contatti sui media: oltre 160 milioni, dalle pagine sui maggiori quotidiani alle trasmissioni tv e radio dei network leader, dalle riviste specializzate italiane e internazionali fino al milione tra post e tweet pubblicati sui social network, per un evento che alimenta la professionalità e la passione del popolo del benessere. La kermesse riminese inaugurata giovedì 28 maggio alla presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, dell’assessore regionale alle Attività Produttive Palma Costi, del sindaco di Rimini Andrea Gnassi e del presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni, ha avuto ospiti del mondo dello sport e dello spettacolo che hanno visitato stand e partecipato ad alcuni eventi. Il taglio del nastro è toccato alla madrina Giorgia Surina, attrice e conduttrice televisiva, insieme a Christof Innerhofer, campione olimpico e mondiale di sci e Stefano Baldini, medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Atene 2004 nella maratona.

Con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, Provincia e Comune di Rimini, la manifestazione ha occupato tutto il quartiere fieristico con 400 tra espositori e partner, 16 padiglioni, 50 palchi, 96mila metri quadrati indoor e 66mila outdoor, articolati nei diversi settori del benessere e in piena simbiosi con il corpo e l’ambiente: fitness, danza, musica, alimentazione, turismo wellness, sport fashion e contract & design. Una quattro giorni in terra romagnola piena di energia, relax, divertimento, innovazione, nuove discipline da tutto il mondo e tanto altro ancora.

“La decima edizione di RiminiWellness è stata celebrata con l’energia e l’entusiasmo di tutte le aziende presenti. – afferma Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera – Pensiamo di aver offerto anche quest’anno la cornice ideale per il business del benessere. Il nostro accogliente quartiere fieristico e la cordialità della nostra terra permettono di ospitare un unicum mondiale nel panorama fieristico, teatro per la presentazione di nuovi trend e, allo stesso tempo, evento capace di unire alla forte componente consumer anche importanti incontri business”. Mentre Patrizia Cecchi, direttore Business di Rimini Fiera, aggiunge: “Internazionalità, innovazione e affari. Queste sono le parole d’ordine dell’edizione 2015 e delle prossime. Siamo forti della condivisione e della fiducia dei principali player di settore, supportati da un territorio, che tra Rimini e riviera, è unito e attento a valorizzare l’evento. Il nostro obiettivo è quello di arrivare virtualmente a raggiungere tutti quei quaranta milioni di italiani e anche quelli oltre confine che praticano più o meno regolarmente un’attività sportiva. A loro intendiamo trasmettere lo stile di vita “Wellness Made in Rimini” ormai un affermato marchio di fabbrica”. Nella giornata conclusiva è intervenuto anche l’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini: “RiminiWellness è l’evento centrale della Wellness Valley e sui valori legati a questa proposta turistica vogliamo investire. Un progetto nel quale Rimini Fiera è un partner strategico e fondamentale”.

Nutrito come sempre il parterre degli ospiti: l’attrice e conduttrice Giorgia Surina racconta: “Quella appassionata al wellness è gente positiva, che vuol stare bene. Mi piace vederne così tanta e motivata, qui, a RiminiWellness. Se dovessi pensare a chi potrebbe cambiare le cose che non vanno bene…beh, penserei a gente così”. Il pluricampione di sci Christof Innerhofer, commenta: “Mi piace pensare a tre categorie di amici del wellness: gli atleti, quelli che guardano al dettaglio nella loro preparazione fisica; gli appassionati, che cercano di staccare dallo stress quotidiano; i pignoli, quelli che hanno un forte interesse alla cura del proprio corpo. Sono persone che cercano la qualità della vita e qui a RiminiWellness lo si percepisce chiaramente”. Infine Stefano Baldini, direttore tecnico del settore giovanile Fidal, ha detto: “Il mondo del wellness è un cerchio che s’allarga ogni giorno di più con persone nuove, curiose di conoscere metodi di allenamento, discipline e tecnologia. Qui a RiminiWellness c’è la risposta a questa domanda ed io, libero da impegni agonistici, mi diverto moltissimo”.

E ancora il cestista italiano Marco Belinelli, campione NBA e Carlton Myers, le stelle del pugilato Simona Galassi e Roberto Cammarelle, gli sciatori Silvio Fauner, Massimiliano Blardone, Giuliano Razzoli, Federico Pellegrino e Karen Putzer, la campionessa italiana di pattinaggio artistico Valentina Marchei, l’atleta e attrice Fiona May, le quattro atlete olimpiche dell’Aeronautica Militare Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Daniela Masseroni e Angelica Savrayuk che hanno regalato una esibizione meravigliosa al pubblico della manifestazione. La campionessa di fitness acrobatico Giorgia Foroni, Fabio Biasolo professionista di ultra cycling. Non sono mancate le ex-veline Maddalena Corvaglia e Irene Cioni e le showgirl Melissa Satta e Melita Toniolo, presente anche l’attrice di “Braccialetti Rossi” Denise Tantucci, il famoso dj Giorgio Prezioso e il duo radiofonico di Radio DEE JAY Diego Passoni e La Pina, i cantanti Gemelli Diversi. Infine nella sezione dedicata ad incontri divulgativi sulla sana e corretta alimentazione erano presenti i più acclamati foodblogger, chef stellati e il vulcanico chef e food dj Diego Bongiovanni, noto al grande pubblico per la sua partecipazione al programma televisivo di Rai1 “La prova del cuoco”. A Rimini si è vista anche l’elite internazionale di presenter, decine di professionisti, operatori, buyer provenienti da tutto il mondo: Est Europa, Sud America, Medio Oriente e Bacino del Meditterraneo.

Un format in cui lo spettacolo è il pubblico stesso che rappresenta uno splendido ed entusiasmante show. Tanta folla sotto i palchi, soprattutto in quelli targati FIF e, grandi masse di appasionati in giro per la fiera per partecipare a tutto ciò che veniva proposto: dalle nuove soluzioni tecnologiche per il training all’innovazione dei sisteni e degli attrezzi d’allenamento, dalle lezioni in acqua allo Streetwork, dal Jumping Fitness al Fluiball e Realball, dalla danza lenta di Olit alle Arti Marziali: il Tai Chi Chuan o il Qi Kung, dalla Bioginnastica allo Hot Yoga. E pure numerosi incontri e convegni riguardanti la nutrizione e l’integrazione nel fitness, l’alimentazione, la prevenzione, il trattamento e la riabilitazione perciò che concerne sport e salute.

Insomma, il 2015 è oramai archiviato e lo sguardo è già rivolto alla prossima edizione di RiminiWellness. Grandi appuntamenti e soluzioni originali saranno sicuramente allestiti per migliorare l’evento e per continuare ad essere un punto di riferimento importante nel mondo del benessere.

 

LA FIF A RIMINIWELLNESS

La FIF, da 10 anni, è Fit Gold partner di RiminiWellness, una parte attiva nell’evento e, al tempo stesso, testimone sia della sua evoluzione che della sua crescita record.

La Federazione Italiana Fitness, da dieci anni, è Fit Gold Partner di RiminiWellness, parte attiva dell’evento e, al tempo stesso, testimone sia della sua evoluzione sia della crescita da record della stessa. Anche quest’anno la FIF era presente in molte aree della fiera: nel palco Live Fitness Show, dove si sono susseguiti momenti agonistici come il campionato nazionale Club vs Club e le sfide di Saranno Presenter e New Faces of Fitness e, le masterclass di altissimo contenuto tecnico; nel palco Pilates-Olistico, che ha fatto vivere quattro giornate di yoga, pilates e workout posturali; nel palco Functional Training, che ha alternato allenamenti con e senza attrezzi e le gare di Fit Crossing, BodyWeight Challenge e Kettlebell Competition. L’esposizione editoriale con le riviste Performance, Expression e Mantra pubblicate dalla federazione e il materiale didattico e la presentazione della nuova App FIF TRAINING, il sistema di aggiornamento federale per smartphone e tablet. E ancora, la conferenza del Dott. Nader Butto “Alimentazione e Costituzione Biologica Personalizzata” incentrata sulla sua ricerca sull’anima umana che ha portato allo sviluppo di un sistema denominato “Il metodo del Dott. Nader Butto”, che è accreditato dall’ECM per medici, psicologi e fisioterapisti. Il medico israeliano ha sottolineato l’importanza dell’alimentazione per godere di uno stato di benessere e per prevenire la malattia che influisce sullo sviluppo psicofisico, sulla qualità della vita e longevità, sul rendimento e altro ancora. Poi, ha specificato che l’alimentazione non è uguale per tutti perché tutti noi siamo diversi come lo è il nostro terreno biologico, la capacità digestiva e il ciclo ormonale. Inoltre, c’è stato il convegno, organizzato insieme a Davide Carli: “Sport, Salute e Traumatologia: Prevenzione e Trattamento” con la presenza di relatori prestigiosi, al fine di fornire nozioni basilari per lavorare in prevenzione e mantenere sempre una buona salute. Il Dott. Giuseppe Porcellini ha ribadito che la scienza, oggigiorno, ha dimostrato quella che una volta era una semplice regola, cioè per mantenersi in salute è necessario condurre uno stile di vita sano che comprenda un’alimentazione adeguata ed una attività fisica corretta e regolare. Infatti, una moderna attività sportiva è già in grado di lavorare in prevenzione su molte patologie ortopediche e ridurre anche il rischio di mortalità per malattie cardiache e metaboliche. A seguire la tavola rotonda “La Traumatologia nello Sport” con un confronto diretto ed esaustivo sulle tematiche in oggetto. Tutte le zone occupate dalla Federazione Italiana Fitness hanno visto una grande partecipazione e un forte interesse da parte sia dei professionisti del settore sia degli affezionati delle attività federali, oltre a numerosi stranieri che si sono accalcati sotto il grande palco centrale della federazione per le numerose esibizioni. Durante tutte le giornate lo sponsor istituzionale FIF, la Lauretana, ha distribuito gratuitamente la sua acqua a tutti coloro che hanno partecipato alle iniziative organizzate dalla FIF e fornito la t-shirt, creata in esclusiva per l’evento, a chi si è iscritto alle lezioni federali svolte sui palchi riminesi. Tutto ciò conferma l’importanza del ruolo strategico della Federazione Italiana Fitness all’interno del mondo del fitness e questo è uno stimolo per continuare a proporre eventi di spessore a tutti quelli che desiderano mantenersi in forma e migliorare il proprio stile di vita.