A+ A A-

Gare per atleti d’acciaio

gare functional

A Rimini Wellness, nell’area del functional training, si sono svolte tre competizioni: Bodyweight Challenge, Kettlebell Competition e Fit Crossing.

di Claudio Castellucci

Nel corso delle quattro giornate di RiminiWellness, nel palco del Functiona Training della FIF, si sono sfidati i tanti partecipanti iscritti alle tre competizioni organizzate dalla Federazione Italiana Fitness: Fit Crossing, Bodyweight Challenge e Kettlebell Competition. Gare che hanno messo a dura prova i concorrenti, che si sono affrontati in performance di fitness funzionale e che alla fine degli incontri hanno conquistato la vittoria, i premi e ricevuto gli innumerevoli applausi degli spettatori. Ma andiamo con ordine. Nella giornata di domenica 31 maggio è andata in scena la 7ª edizione del campionato di Fit Crossing, gara organizzata in collaborazione con A.S.I, ente di promozione sportiva e valevole per il titolo nazionale. Una competizione individuale a prove multiple che comprendeva salto da fermo, distensioni su panca orizzontale, trazioni alla sbarra, corsa sul tapis roulant e sulla bike. Cinque prove che fornivano ai giudici cinque diverse classifiche parziali, dove la somma dei punteggi produceva la classifica assoluta finale. Il vincitore di Fit Crossing è quindi sempre un atleta eclettico, dal momento che in gara bisogna sottoporsi a una prova di potenza (salto da fermo), a due prove di forza (panca e trazioni) e due prove di resistenza (tapis roulant e bici).

Campione 2015 di questa specialità è un atleta di origine cubana, Samuel Fuentes Gonzales, già vincitore lo scorso anno e confermatosi temibile agonista, dimostrando una grandissima condizione atletica e marcate capacità fisiche. Samuel ha regolato un altro fortissimo atleta, Simon Tomec, che ha dovuto accontentarsi della medaglia d’argento. Al terzo posto si è piazzato Biagio Cantisani. In campo femminile ha invece trionfato Helena Marongiu, che ha regolato Maria Grazia Rizzo, arrivata seconda a due soli punti dal massimo traguardo e le due atlete classificate al terzo posto: Ana Maria Cheta e Andreea Iliut. Nelle classifiche di categoria, il primo posto nell’over 35 femminile è andato a Selena Bellonzi; nell’under 20 maschile ha trionfato Lorenzo Roncarolo mentre nell’over 40 maschile, il titolo è andato a Biagio Cantisani che ha confermato la vittoria del 2014 e che è arrivato al terzo posto nell’assoluto. Il premio riservato alla palestra che ha portato il maggior numero di concorrenti è stato consegnato al Mabi Fitness Club.

La giornata di venerdì 29 maggio è iniziata al mattino con il campionato a squadre di Bodyweight Challenge, competizione giunta alla sua quarta edizione. La gara ha una formula particolare, perché è concepita a staffetta e si svolge sulla distanza di tre prove. Ogni squadra, formata da tre concorrenti, deve portare a termine tre prove: push ups, squat con palla medica e addominali in sit up, che devono essere completate a staffetta. La somma delle classifiche parziali determina il team vincente. Alla fine l’ha spuntata, dopo una combattuta gara, la formazione dei Wolves of Rome, mentre si è dovuto accontentare della medaglia d’argento il gruppo dei Nami’s Team. Terzo posto per gli Sparta ed a seguire i Brontolo e I belli di notte.

Infine, nella prima giornata della fiera, giovedì 28 maggio, si è disputato il secondo Campionato individuale e a squadre del Kettlebell Competition, che vedeva la gyria come assoluta protagonista. Una gara che prevedeva tre tipi di competizione: slancio completo (long cycle), slancio (jerk) e strappo (snatch). Nelle varie categorie, maschile e femminile, con gli atleti divisi per età e peso, risulta vincente chi ottiene il più alto numero di ripetizioni totalizzate in ogni singola alzata. Nella seconda edizione di questo campionato la giuria era composta da Oleh Ilika (Ucraina), presidente FGSI e vice-presidente IGSF, giudice internazionale IGSF, nonchè atleta di classe internazionale MSIK, emerito atleta ICWLM e recordman del mondo, assieme allo staff della Federazione Ghiri Sport e ai docenti federali del settore functional. Nella prova uomini dello slancio completo Under 40 ha vinto Luigi Massone, in quella relativa allo slancio completo maschile Over 40 si è classificato primo Oleh Ilika mentre, nello slancio completo femminile Under 35 la medaglia d’oro l’ha conquistata Valentina Franchi. Nella categoria maschile dello slancio Under 40 il primo posto è andato a Omar Capuzzo, davanti a Valentin Carausu mentre, nello slancio Over 40 ha vinto Oleh Ilika, conquistando così due medaglie d’oro nelle due prove dello slancio. La competizione dello strappo ha visto prevalere nelle categoria maschile Under 40 Manuele Gatti, che ha regolato gli altri partecipanti con ampio margine. Secondo posto per Valentin Carausu, bronzo per Cristian Bonardi e quarto classificato Alessandro Di Vicoli. In campo femminile nello strappo Over 35 ha vinto Celeste Brandone.

Un grazie a tutti i partecipanti alle gare federali e l’invito al prossimo RiminiWellness 2016.

Le classifiche complete con i risultati delle tre competizioni sono pubblicate sul sito federale www.fif.it