L'evoluzione del Fitness Group Academy

Scritto da Redazione

LA NUOVA PARTNERSHIP FIF-EFA E STEEL PROGRAMS

Chi è Steel Programs?
L'impresa Steel Programs, viene ideata e creata nel 2013 da Fernando Gorini, presenter argentino con un'esperienza di circa 20 anni nelle arti marziali, dove vanta il grado di cintura nera di Taekwondo, e di oltre 15 anni nel mondo del fitness. I suoi programmi di allenamento “popolare” vengono lanciati dapprima in Europa, precisamente in Romania dove ha sede legale, e in brevissimo tempo si sviluppano in tutto il mondo. Oggi Steel Programs è presente in 16 paesi con circa 1300 Istruttori Steel (Steelers) distribuiti in 5 continenti.

Perchè FIF ed EFA hanno sposato Steel Programs?
Come tutti ben sappiamo, FIF ed EFA creano e formano istruttori in Italia e in Europa avvalendosi di un comitato tecnico e scientifico di alta specializzazione e fornendo loro le basi fisiologiche, anatomiche, biomeccaniche e tecniche delle diverse discipline del mondo del Fitness. La finalità di Steel Programs, al contempo, è di garantire una vasta gamma di strumenti e servizi agli operatori del Fitness per una forma di allenamento in progress che non alteri l'obiettivo delle lezioni e la loro qualità tecnica, ma che ne aumenti il grado di divertimento rendendola più dinamica e al contempo più sicura.

Come si articola il progetto Steel Programs?
Tra gli strumenti fondamentali di cui si avvalgono i nuovi programmi di Steel Programs, vi è la musica. Questa presenta una struttura appositamente studiata affinché la lezione conservi un ordine preciso, sia nell’esecuzione, sia nella quantità di ripetizioni di ogni esercizio e trasmetta forti emozioni ai clienti. In questo modo, suoni e movimento si fondono, dando come risultato un effetto di forte impatto, grazie al lavoro tecnico perfettamente realizzato sulla struttura dei brani musicali. Gli Istruttori dei nuovi programmi di Steel Programs potranno alimentare questi stimoli attraverso lezioni più intense, dinamiche e divertenti, “giocando” letteralmente con ciascuna sensazione, ciascun suono, ciascun effetto speciale, e garantendo, così, un importante valore aggiunto ad ogni lezione. Con tale sistema l’Istruttore potrà, inoltre, memorizzare la lezione con più facilità e, di conseguenza, prestare maggiore attenzione ai partecipanti ed interagire di più con gli stessi. La musica dei programmi Steel Combat e Steel Jump consente all’Istruttore non solo di lavorare in modo organico e fluido, ma anche di instaurare un rapporto più diretto con i partecipanti, grazie all’utilizzo della propria energia che viene usata come fonte di comunicazione, atta a correggere, senza pensare ai cambi o a sviluppare la lezione in improvvisazione. Steel Programs in collaborazione con FIF e EFA European Fitness Association presenta due sistemi di allenamento per una specializzazione efficace e divertente nel settore del fitness musicale, ciascuno con un obiettivo concreto e strategie differenziate: combat e jump. Ad ogni stimolo corrisponde un suono; ad ogni lavoro corrisponde un obiettivo!


Quali sono i loro benefici?
Un chiaro decalogo ci aiuterà a riassumere tutti i benefici dei due sistemi di allenamento:

1. Tonifica e definisce la muscolatura.
2. Aumenta la forza e la resistenza del corpo.
3. Rieduca la postura e contribuisce alla prevenzione dei dolori muscolari.
4. Aumenta la mobilità, l’agilità e, di conseguenza, il controllo del proprio corpo.
5. Accelera il metabolismo, favorendo lo smaltimento di una maggiore quantità di calorie.
6. Riduce lo stress, grazie alla grande quantità di endorfine che genera.
7. Ritarda gli effetti degenerativi dovuti all’età, come l’atrofia muscolare.
8. Stimola l’assorbimento di insulina, fattore vitale per le persone diabetiche.
9. Riduce significativamente il rischio di soffrire di osteoporosi o di altre patologie delle ossa.
10. Attenua la ritenzione dei liquidi e stimola la circolazione sanguigna.


Quali sono le caratteristiche dei due Steel programs?
STEEL COMBAT: si tratta di un rivoluzionario sistema di allenamento combat + fitness che, in 60 minuti, consente al partecipante di sperimentare sensazioni uniche, imparando tecniche ricavate dagli sport di contatto ed allenandosi con queste. Le parti migliori della boxe e delle arti marziali si incontrano per dare luogo ad un tipo di allenamento in cui si controbilanciano semplicità, dinamismo e intensità, che assicurano un alto dispendio calorico, ma anche divertimento, efficacia e sicurezza, con la garanzia di risultati reali, in tempi rapidi.

STEEL JUMP: è un sistema di allenamento a basso impatto e ad alta intensità che genera un significativo consumo di calorie durante la lezione della durata di 60 minuti in cu il corpo si mantiene in costante movimento. Il programma utilizzerà un mini trampolino con una tela elastica che assorbe la maggior parte dell’impatto, rendendo l’allenamento sicuro. La struttura della classe è sviluppata in modo tale che il partecipante non debba mai scendere dal trampolino, ma usarlo come uno strumento di allenamento continuo e versatile. Diverse sono le strategie di allenamento che possono essere adottate utilizzando il trampolino (aerobica, anaerobica, resistenza muscolare) e che insieme a una struttura intelligente della lezione, inducono i partecipanti a “saltare” attraverso vari stadi di intensità senza mai raggiungere l’esaurimento fisico. Un format di allenamento reso accattivante da una selezione di brani musicali che insieme ai movimenti base del trampolino, diventano elementi chiave del succeso del programma Steel Jump.

Come sono strutturati i due corsi?
Viene svolto un vero e proprio “ciclo di addestramento” che si pone come obiettivo primario un training continuo a tutti gli Istruttori che abbiano scelto di abilitarsi nei 2 nuovi sistemi di allenamento Tale ciclo si divide in 3 tappe.

1° TAPPA: LA CERTIFICAZIONE
Il primo passo è la certificazione. Il futuro Combat Instructor o Jump Instructor riceverà “l’addestramento” completo relativo al sistema di allenamento che vorrà apprendere. La certificazione consiste in un corso di formazione della durata di 2 giorni, rivolto a tutti gli operatori del fitness e a tutti gli istruttori di fitness group su base musicale, nel quale saranno presentati specifici moduli/workshop pratici e teorici sulla struttura musicale, sui movimenti base abbinati alla musica e su tutte le componenti del sistema di allenamento.

2° TAPPA: AGGIORNAMENTI (UP DATES)
Gli Up Dates sono aggiornamenti Virtuali (Virtual Up Date) in cui il Combat Instructor o il Jump Instructor ricevono nuovo materiale didattico per le proprie lezioni, ma sono anche informati circa le modifiche o le aggiunte al sistema, nel passaggio da un aggiornamento all’altro. Gli aggiornamenti hanno cadenza trimestrale e il materiale didattico potrà essere acquisito attraverso internet acquistandolo sul web. Il costo sarà variabile da 35 a 60 euro in base al numero di aggiornamenti richiesti.

3° TAPPA: EVENTI SPECIALI DI ALLENAMENTO CONTINUO
Offrono a tutti i Fitness Group instructor e ai nuovi Combat e Jump instructor la possibilità di migliorare il proprio livello professionale, attraverso la partecipazione a giornate speciali durante gli eventi ufficiali FIF in cui vengono presentati diversi temi attinenti al lavoro specifico degli istruttori. Tali eventi risultano, pertanto, fondamentali per lo sviluppo professionale e personale di ogni Istruttore, che potrà, così, garantire un lavoro di qualità superiore alla propria palestra. Questo sistema di addestramento continuo, permette di restare costantemente in contatto con i propri Istruttori e, così facendo, di offrire a tutti i centri sportivi un numero di professionisti di alta qualità.

Qual è la versatilità dei programmi di allenamento Steel Combat e Steel Jump?
Un ulteriore vantaggio garantito dai nuovi programmi di allenamento è la loro struttura flessibile. In sostanza, benché ciascuna lezione consti di un backbone (fondamenta) si deve comunque tenere presente che la lezione in sé ha come scopo il raggiungimento di un obiettivo, soprattutto dal punto di vista fisiologico. Ciò significa che è essenziale rispettare i vari momenti che la definiscono, vale a dire, la preparazione fisica e psicologica (riscaldamento), l’allenamento vero e proprio e, infine, il defaticamento. Le componenti elencate devono essere in perfetto equilibrio perchè la lezione sia sicura. Benché linee guida di base risultino sempre raccomandabili per il conseguimento dell’obiettivo, si deve, altresì, prendere atto delle differenze esistenti in ogni gruppo di partecipanti ad un allenamento. Tali differenze possono riguardare l’età, l’orario dell’allenamento, e altro ancora. Questo è il motivo per cui ci si troverà di fronte a tre diverse opzioni:

• Opzione 1 Utilizzare la lezione così come viene proposta (sic et simpliciter): secondo questa opzione, l’Istruttore apprenderà la lezione unitamente alla coreografia che viene selezionata per ciascun mix. Successivamente dovrà soltanto realizzare il medesimo lavoro nell’ambito della propria Lezione. Ciò consentirà al neo istruttore di avere un primo approccio con le proposte musicali dell’impresa, per poi crearne di nuove o adattarle a favore delle proprie personali lezioni.
• Opzione 2 Adattare la lezione al proprio gruppo: utilizzando come base la coreografia del mix, si potranno modificare alcuni passi e movimenti per accrescere o diminuire l’intensità, adattando così, il livello del mix a seconda del gruppo.
• Opzione 3 Sviluppare una lezione in toto: in ogni certificazione, l’Istruttore non solo assimila gli strumenti per poter insegnare in presenza di un gruppo di partecipanti, ma impara anche a crearne una ex novo, usando come unico punto di riferimento la musica. Così facendo, l’istruttore non perderà la propria creatività e potrà trasferire nelle proprie lezioni un tocco unico e personale.

Letto 637 volte

Lascia un commento

Verifica che tutti i dati nei campi con (*) siano inseriti. Non è permesso l'inserimento di codice HTML.